vasi, sottovasi, bonsai, hobby albicocco giapponese, prunus mume, bonsai, miniature, hobby, alberi Bonsai, specie, shohin, mame bonsai, stili, miniature, alberi esposizione, pinzatura, ficus, bonsai annaffiatura, potatura, ficus, bonsai defogliazione, concimazione, ficus, bonsai melograno, bonsai, alberi tag foto 9 bonsai, specie, olmo, ficus, melograno

gennaio 12, 2014

Il Bambù viene normalmente impiegato per bonsai piccoli o medi.

Specie originaria dell’Estremo Oriente, soprattutto Cina e Giappone, ultimamente si è diffusa in tutto il mondo. Le canne forti ed eleganti, presentano lunghe lame lanceolate che esibiscono foglie verde tenero. Molto spesso viene posta in giardino poiché, grazie alle sue particolari caratteristiche, riesce a creare una tipica e suggestiva atmosfera orientale.

 

Il bonsai.

Viene normalmente impiegato per bonsai piccoli o medi. La singola canna ha una vita massima di circa cinque/sei anni: se si vuole che il bonsai viva più a lungo, bisogna stimolare lo sviluppo di nuovi germogli che sostituiscano le canne che via via periscono. Nella formazione a bonsai è particolarmente indicato lo stile a bosco.

bambu

Esposizione.

A mezzombra dalla primavera all'autunno. In inverno va tenuto al caldo e quindi all’interno, vicinissimo ad una finestra (a meno di 1 metro).

 

Annaffiatura.

Almeno una volta al giorno, con maggiore frequenza per bonsai posti in contenitori bassi o su lastra. I Bambù amano l’umidità, purché sia garantito un buon drenaggio.

 

Terreno.

Il terriccio più indicato da utilizzare è la terra pronta della Linea Bonsan, con un buon drenaggio nel caso di vasi profondi.

 

Rinvaso.

È necessario ogni due/tre anni tra maggio e settembre.

 

Potatura.

Le specie nane necessitano di una potatura aggressiva all’inizio della primavera.

 

Pinzatura.

È bene pinzare continuamente l’apice dei germogli prima che si aprano, al fine di mantenere il bonsai compatto.

 

Avvolgimento.

Non è necessario per questa specie: si forma con le potature.

 

Concimazione.

Alla ripresa vegetativa (marzo-aprile) concimare ogni 8-10 giorni abbinando il Concime Bonsan ad Azione Stimolante al Concime Liquido Organico Bonsan. Da aprile a settembre concimare ogni 8-10 giorni con Concime Liquido Organico Bonsan oppure ogni 15-20 giorni con Bonsan Concime Solido Organico Aburukasu, evitando i mesi di luglio e agosto. Da settembre a febbraio utilizzare ogni 15-20 giorni il Concime Liquido Organico Bonsan. Per stimolare la radicazione, utilizzare Concime Fluido Organico Minerale con vitamine B Bonsan al posto del Concime Liquido Organico Bonsan.

 

Patologie.

È soggetto a cocciniglia e afidi.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

A proposito dell'autore: Fausto Baccino

Un bonsai non è semplicemente una pianta. È una filosofia, un simbolo d’armonica condivisione con la natura. È un essere vivente sul quale vanno riversate tante attenzioni. Alcuni ritengono che per curarne uno sia necessario essere sereni con se stessi, in armonia con la natura.

0 commenti:

Posta un commento

Hobby Bonsai in Facebook

Segnala Feed Aggregatore Blog Italiani Subscribe using FreeMyFeed follow us in feedly

Hobby Bonsai in Twitter

Hobby Bonsai in Pinterest

Copyright © Hobby Bonsai™

Blogger Templates By Templatezy & Copy Blogger Themes